Chi siamo e cosa è cucinare con il sole

“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” Ghandi

Ciao, siamo un gruppo di volontari nato grazie a Ottorino Saccon, insegnante-artigiano senza frontiere (con base a S.Lucia di Piave TV). Cerchiamo di essere il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo e dal 2006 abbiamo sviluppato i forni solari, l’orto in sacco, moltissime relazioni discrete con chi vuole fare la cosa giusta e circa 2/3 volte all’anno siamo stati in Africa.

Cuochi-solari Ottorino (a destra) e alcuni volontari del progetto. 

Mission: energia solare e creatività

Vogliamo utilizzare l’energia del sole come risorsa per cuocere sia in Italia che nel mondo e offrire stimoli verso altri modi di pensare e vivere bene in armonia con la natura.

sole come risorsa

Cosa facciamo

In Italia

  • Costruzione e vendita di concentratori solari (made in Italy).
  • Sviluppo e promozione del progetto orto in sacco.
  • Sensibilizzazione all’energia del sole come risorsa.

In Africa
Attività con associazioni, missioni, diocesi, caritas che operano nel “sud del mondo” in progetti di riscatto:

  • Costruzione assieme alle comunità di cucine solari, verricelli per pozzi e orti in sacco allo scopo di:
    • Condividere conoscenze tecniche
    • Offrire lavoro per alcuni giorni
    • Far sentire proprie le cucine solari e gli orti in sacco
  • Formazione a gruppi di donne sui temi:
    • Deforestazione e desertificazione
    • Consumo di legna, intossicazioni, tempo e fatica della raccolta
    • Opportunità della cucina solare quale soluzione e suo utilizzo

Dov’è installato il concentratore solare?


Le nostre cucine solari nel mondo

Oltre alle case di vari italiani, le cucine solari sono state assemblate, in parte costruite ed è stata fatta la formazione in questi paesi: ERITREA, ETIOPIA, GUINEA BISSAU, HAITI, KENYA, SENEGAL, SUD SUDAN. In altri sono state spedite previo contatto con alcune organizzazioni: BENIN, BURKINA FASO, CONGO, MOZAMBICO, TANZANIA.

Quante cucine solari sono state montate e costruite in Africa?

Parecchie centinaia grazie a vari benefattori e alle onlus con cui collaboriamo.

Quanti gruppi di persone africane sono stati coinvolti nella formazione e nell’assemblaggio dei forni solari?

Circa una trentina gruppi. Ogni gruppo era composto di un numero variabile fra le 7 e le 19 persone.

Quali sono le collaborazioni?

Nel sud del mondo:

Sensibilizzazione in Italia:

 

Riconoscimenti

  • 2013 – Primo posto al Premio Impatto Zero nella categoria Cittadini Veneti.
  • 2014 – Premio “4 passi avanti” alla Fiera 4 passi verso un mondo migliore, quale progetto più apprezzato dai 35000 visitatori fra 180 espositori.

 

Vuoi collaborare?

Per qualunque richiesta o idea contattaci.

Sono comunque vari i modi per contribuire allo sviluppo del progetto, ecco qualche esempio:

  • inviare una ricetta solare o una foto mentre la utilizzi,
  • condividere l’idea che si possa cucinare con il sole a scuola (si può parlare della parabola in matematica, delle guerre puniche e gli specchi ustori di Archimede in storia, si possono toccare argomenti di fisica, tecnica e pure di cucina magari con un assaggio finale),
  • mostrare il video “Il Viandante del Sole” per sensibilizzare al tema della mondialità,
  • comprare e usare una cucina solare testimoniando in questo modo che “si può fare!”,
  • fare una donazione all’Avi Onlus di Montebelluna (TV) che sostiene i nostri progetti nel sud del mondo.

 

Contattaci

Usa questo modulo per inviarci un messaggio, se vuoi altri recapiti vai alla pagina contattaci.

Il tuo Nome (richiesto)

La tua Email (richiesta)

Oggetto

Il tuo messaggio

Condividi:

Una risposta a “Chi siamo e cosa è cucinare con il sole”

  1. PER ORA SOLO I MIEI COMPLIMENTI VIVISSIMI. MI TERRO’ SEMPRE AGGIORNATO SUL VOSTRO SITO. SICURAMENTE UN CONTRIBUTO IN DENARO.
    TANTI AUGURI DI BUON ANNO

I commenti sono chiusi