Come preparare un orto in sacco

Aggiornato a novembre 2014.

L’orto in sacco è un’idea per coltivare un orto di oltre trenta piantine, con meno acqua e in poco spazio. Tutti possono farlo, non serve avere il pollice verde, a noi è sempre venuto bene con un esiguo lavoro.

Orto in sacco

Come si prepara un orto nel sacco?

  1. In un sacco in tela di juta, posiziona sul fondo una vaschetta con all’interno dei ciocchi di legno marcio. Questi hanno lo scopo di assorbire l’acqua, mantenere l’umidità del sistema e favorire la vita batterica.
  2. Fra i ciocchi sistema in verticale un palo/ramo/bastone secco che attraverserà tutta la struttura.
  3. Riempi poi il sacco con un composto di: 1/4 di pezzetti di rami freschi (detto in gergo Cippato BRF), 1/4 di terriccio universale o compost, 1/4 di terriccio per tappeti erbosi, 1/4 di terra fertile. A questo punto il sacco si reggerà da solo.
  4. Apri ai lati delle fessure e inserisci le piantine (puoi anche seminare).
  5. Infine, irrora il tutto con dell’acqua che andrà versata anche lungo il palo centrale così che una parte giunga alla vaschetta sul fondo.

Orto in sacco L’orto in sacco può trovar posto sul terrazzo di un appartamento, ma anche in giardino. Per renderlo più bello e colorato si possono inserire delle piante con fiori, utili anche ad attrarre gli insetti impollinatori.

Rispetto al bisogno d’acqua, il controllo delle piantine si fa con l’osservazione delle foglie e tastando l’umidità del terreno con un dito. Cosa aspettate a preparare un orto in sacco? Altri articoli su coltivare un orto in sacco.

 

Castello porta orti in sacco.

Castello porta orti in saccoIl castello è una struttura pensata per collocare l’orto in sacco su più piani, in modo da ottimizzare lo spazio. Chi vuole dedicarsi all’orticultura ed ha solo un piccolo terrazzo o un balcone può coltivare così fino a 60 piantine grazie ai due orti posti uno sopra l’altro.

L’altezza dei piani è regolabile, inoltre, il castello è dotato di robuste ruote che agevolano lo spostamento e la rotazione della struttura per facilitare le operazioni sulle piantine.

Contattateci per informazioni o se ne volete acquistare uno.

Quali piante nell’orto in sacco?

Ci hanno chiesto quali sono le piante adatte all’orto in sacco.

Semplice. Tutte.

A noi fino ad ora è riuscito bello e rigoglioso senza grossi pensieri.

Orti nei sacchi

E’ sufficiente alternare ortaggi da foglia/frutto con radici e mettere dei fiori per favorire gli impollinatori e insetti ausiliari.

Se vogliamo approfondire sicuramente alcune piante stanno bene con altre e allora ecco una risposta per i più esigenti.

Mauro Flora (gea.selvatica@libero.it), durante un recente corso sull’orto naturale ci ha dato questa tabella delle consociazioni.

Possiamo applicarla anche all’orto in sacco.

Grazie Mauro.

 

Consociazioni Positive per l’orto (dati indicativi)

Achillea Tutti
Asparago Aglio, cavolo, cetriolo, fagiolo, lattuga, pisello, pomodoro, prezzemolo, rapa, basilico, avena, frumento
Carote Cipolle, porri, ravanelli, cavoli, rape, aglio, lattuga, cicoria, rosmarino, salvia, santoreggia, pomodoro, piselli, lino
Cavoli Barbabietole, camomilla, cetrioli, fagioli, fragole, lattuga, nasturzio, piselli, pomodori, porri, spinaci, ravanelli, sedano, rosmarino, issopo, assenzio, timo, menta, salvia, abrotano (artemisia abrotanum), aneto
Cavolfiore Erba medica
Cetrioli Cavoli, fagioli, granoturco, piselli, ravanelli, girasole, finocchi
Cicoria Lattuga, carote, fagioli, rampicanti, finocchi, pomodori
Cipolle e aglio Zucchine, barbabietole, fragole, pomodori, lattuga, camomilla, rose e lamponi
Cumino Tutti
Dragoncello Tutti
Erba cipollina Carote
Erba medica Tutti
Fagioli Lattuga, patate, carote, cetrioli, cavoli, pomodoro, petunia, rosmarino, santoreggia
Fagioli rampicanti Lattuga, zucchine, ravanelli, cicoria, cavoli, granoturco, santoreggia, petunia, rosmarino
Fagiolini Cavoli, ravanelli, patate, cetrioli, granoturco, fragole, sedani, santoreggia
Finocchi Cetrioli, cicoria, lattuga, piselli
Fragole Ravanelli, fagiolini nani, spinaci, lattuga, cavoli, pomodori
Girasole Cetrioli
Granoturco Patate, piselli, fagioli, cetrioli, zucca, zucchine, portulaca
Lattuga Cicoria, finocchi, cavoli, carote, ravanelli, fragole, cetrioli
Levistico Tutti
Melanzane Fagioli, aglio, basilico, lattuga
Patate Piselli, fagioli, granoturco, rafani, calendule, canapa, melanzane, spinaci, petunia, lamio bianco (falsa ortica bianca), lino
Peperone Aglio, basilico, lattuga
Piselli Cavoli, finocchi, carote, rape, ravanelli, cetrioli, granoturco, fagioli, sedani, lattughe
Pomodori Basilico, cipolle, cavoli, ravanelli, cicoria, prezzemolo, asparagi, calendule, carote, tagete, spinaci, sedani, melissa, menta, nasturzio, fragole
Porri Cipolle, cavoli, sedani, carote
Prezzemolo Ravanelli, pomodori, asparagi
Ravanelli Cavoli, barbabietole, fagioli rampicanti, fagiolini nani, fragole, lattuga, piselli, pomodori, spinaci, prezzemolo, cetrioli, cerfoglio
Ruta Lampone, rose
Sedani Porri, pomodori, fagiolini nani, cavoli
Spinaci Fragole, cavoli, ravanelli
Tanaceto Lampone, rose, piante da frutto
Trifoglio Tutti
Zucca Granturco, nasturzio
Zucchine Cipolle, fagioli rampicanti

 

Le consociazioni negative per l’orto (dati indicativi)

Basilico Ruta
Carote Aneto
Cavoli Aglio, cipolle, patate, salvia
Cetrioli Patate e salvia
Cipolle e aglio Piselli, fagioli, cavoli
Erba cipollina Piselli, fagioli
Fagioli Cipolla, aglio, gladioli, finocchi
Fagioli rampicanti Cipolle, barbabietole, finocchi, girasoli
Fagiolini Cipolle, barbabietole, finocchi, girasoli
Finocchi Fagioli rampicanti, fagiolini, nani, pomodori
Girasole Patate
Lattuga Prezzemolo
Ravanelli Issopo
Patate Cipolle, zucche, cetrioli, girasoli, cavoli, pomodori, lamponi
Piselli Cipolle, aglio, gladioli, patate
Pomodori Rape, patate, finocchi, barbabietola, piselli
Prezzemolo Lattuga
Zucca Patate

Orto in sacco

Un nuovo progetto sta crescendo in seno a cucinareconilsole. Si tratta dell’orto in sacco, un modo integrato per coltivare con poche risorse (terra, acqua e spazio) in armonia con la natura. orto in sacco Ecco qualche foto dei primi esperimenti di orto realizzati presso il laboratorio di Susegana.